Un atlante dell’abbandono per la Città Metropolitana di Milano

Ricerca sul campo per l’insegnamento di Urbanistica in collaborazione con il Centro Studi PIM di Milano: “Un atlante dell’abbandono per la Città Metropolitana di Milano” all’interno del Corso di Laurea in Scienze Umane dell’Ambiente, del Territorio e del Paesaggio presso l’Università degli Studi di Milano.

Membri del gruppo: Gianluca Brescia, Sophia Colombo, Ilaria Francesca Tondi

Il progetto riguarda il ritrovamento e la classificazione di luoghi abbandonati all’interno del Comune di Gorgonzola.

Figura 1: Titolo del progetto (Fonte: elaborazione di Gianluca Brescia, Sophia Colombo ed Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 1: Titolo del progetto (Fonte: elaborazione di Gianluca Brescia, Sophia Colombo ed Ilaria Francesca Tondi, 2017)

Gorgonzola è un comune di 20˙266 abitanti situato a nord-est della città metropolitana di Milano. La città è servita da ben tre fermate in superficie della linea metropolitana 2 (linea verde) di Milano con le fermate di Villa Pompea, Gorgonzola e Cascina Antonietta; da autobus locali; inoltre è attraversato dalla Strada Provinciale 11 Padana Superiore (SP 11). È un territorio completamente pianeggiante ed è attraversato dal Naviglio della Martesana ed è situata a occidente del bacino della Val Padana.

Figura 2: Naviglio della Martesana (Fonte: foto dell'autore, 2017)
Figura 2: Naviglio della Martesana (Fonte: foto dell’autore, 2017)
Figura 3: Casa in legno al Naviglio della Martesana (Fonte: foto dell'autore, 2017)
Figura 3: Casa in legno al Naviglio della Martesana (Fonte: foto dell’autore, 2017)

Il comune comprende le frazioni di: Riva (situata vicino alla fermata Villa Pompea della metropolitana); Località Produttiva (situata a nord della fermata della metropolitana di Gorgonzola), Cascina Mugnana (localizzata nell’area sud della città), Cascina Vergani e Cascina Nuova (che si trovano nelle vicinanze della fermata Cascina Antonietta della metropolitana).

La città dal XV Secolo ha dato il nome al tipico formaggio erborinato, inoltre la città è citata nei Capitoli XVI e XVII dei Promessi Sposi di Alessandro Manzoni.

Le indagini si sono svolte in tre fasi:

  • Le prime osservazioni le abbiamo fatte attraverso Google Maps e ricerche nel sito internet del Comune di Gorgonzola con l’utilizzo di documenti sull’ultimo Piano Urbanistico Comunale.
  • Successivamente sono state svolte le indagini sul campo cercando i luoghi abbandonati con partenza dalla stazione metropolitana di Gorgonzola, esplorazione della città sia nell’area del centro che nella periferia, con arrivo finale alla stazione metropolitana di Cascina Antonietta.
  • Indagine, ricerca approfondita e classificazione sullo stato di abbandono dei luoghi trovati.

L’indagine sul campo si è svolta in una giornata: la città è stata attraversata a piedi, in questo modo c’è stata la possibilità di vedere dettagli che in auto o con mezzi pubblici non sarebbero stati facili da individuare.

Durante il percorso abbiamo trovato venti luoghi abbandonati e/o incompiuti, successivamente dopo una precisa analisi, abbiamo deciso di censirne dodici dividendoli in base al loro utilizzo e alla loro funzione.

Le famiglie individuate sono:

  • RESIDENZE PRIVATE / CASCINE, ESERCIZI COMMERCIALI come ad esempio negozi e supermercati.
  • LUOGHI STORICI ED ATTREZZATURE PUBBLICHE come ad esempio l’Ospedale ed il Palazzo Serbelloni.
  • AREE RESIDENZIALI localizzate soprattutto fuori dal centro storico e distanti tra loro

Lungo il Naviglio della Martesana e lungo la Via Trieste c’è una percentuale maggiore di luoghi abbandonati rispetto alla periferia. In quest’ultima i luoghi dell’abbandono sono distanti tra loro e talvolta nascosti dalla vegetazione e da altre residenze più visibili.

In conclusione, il comune di Gorgonzola ha un territorio molto ampio e diversificato con una zona compatta densamente edificata circondata da una zona rurale poco abitata. Nel comune non c’è una zona specifica degradata o abbandonata, ma solo edifici e luoghi specifici, abbandonati o non abbandonati, che si differenziano dal tipo di funzione che svolgono e dallo stato in cui si trovano. Molti luoghi censiti potrebbero essere oggetto di progetti di riqualificazione da parte del comune ma anche di attori privati.


Centro Studi PIM – Atlante dell’abbandono


Figura 4: Ospedale Serbelloni (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 4: Ospedale Serbelloni (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 5: Cancello dell’Ospedale Serbelloni (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 5: Cancello dell’Ospedale Serbelloni (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 6: Supermercato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 6: Supermercato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 7: Supermercato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 7: Supermercato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 8: Supermercato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 8: Supermercato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 9: Binario abbandonato alla fermata della Metropolitana M2 alla stazione di Gorgonzola (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 9: Binario abbandonato alla fermata della Metropolitana M2 alla stazione di Gorgonzola (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 10: Immobile abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 10: Immobile abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 11: Immobile abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 11: Immobile abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 12: Immobile abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 12: Immobile abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 13: Fabbrica abbandonata (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 13: Fabbrica abbandonata (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 14: Fabbrica abbandonata (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 14: Fabbrica abbandonata (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 15: Negozio abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 15: Negozio abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 16: Negozio abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 16: Negozio abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 17: Immobile abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 17: Immobile abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 18: Immobile abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 18: Immobile abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 19: Immobile abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 19: Immobile abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 20: Immobile abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 20: Immobile abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 21: Cisterna dell'acqua (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 21: Cisterna dell’acqua (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 22: Cisterna dell'acqua (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 22: Cisterna dell’acqua (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 23: Ingresso di un'abitazione abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 23: Ingresso di un’abitazione abbandonato (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 24: Abitazione abbandonata (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 24: Abitazione abbandonata (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 25: Abitazione abbandonata (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 25: Abitazione abbandonata (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 26: Abitazione abbandonata (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 26: Abitazione abbandonata (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 27: Abitazione abbandonata (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)
Figura 27: Abitazione abbandonata (Fonte: foto di Ilaria Francesca Tondi, 2017)


FONTI (ULTIMA CONSULTAZIONE 21.05.2017):

Wikipedia: Gorgonzola (Italia)

2 pensieri su “Un atlante dell’abbandono per la Città Metropolitana di Milano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...