L’evoluzione industriale di Milano

Progetto per l’insegnamento di Sistemi Informativi Territoriali all’interno del Corso di Laurea in Scienze Umane dell’Ambiente, del Territorio e del Paesaggio presso Università degli Studi di Milano.

Ultimo aggiornamento del 15.02.2020 con l’inserimento delle immagini dalla numero 9 alla 18.

La carta geografica, costruita in ambiente QGIS, rappresenta l’evoluzione industriale della città di Milano, impianti industriali e scali merci ferroviari, per tre periodi storici: 1965, 1990 e 2017.


Figura 1: Carta geografica QGIS (Fonte: elaborazione dell'autore, 2018)
Figura 1: Carta geografica QGIS (Fonte: elaborazione dell’autore, 2018)

L’evoluzione industriale è collegata anche all’evoluzione degli scali merci ferroviari della città.

All’interno della carta le varie fasi sono rappresentate da macro colori, a seconda dei diversi periodi storici.

Ho scelto di rappresentare i vari periodi storici seguendo questo criterio:

  • Infrastrutture industriali attive dopo il 1990 e attualmente dismesserosso.
  • Infrastrutture industriali attive nel 1990 e attualmente dismesseverde scuro.
  • Infrastrutture industriali attive nel 1965 e attualmente dismesseblu.

Gli scali merci visibili nella mappa sono quelli presenti dagli anni Sessanta – Settanta in poi.

Figura 2: Carta geografica QGIS (Fonte: elaborazione dell'autore, 2018)
Figura 2: Carta geografica QGIS (Fonte: elaborazione dell’autore, 2018)

Nella carta del 1990 si può notare una diminuzione della superficie industriale nell’area nord della città, precisamente nell’area dell’industria Pirelli (si vedono soltanto i binari industriali abbandonati).

Figura 3: Carta geografica QGIS (Fonte: elaborazione dell'autore, 2018)
Figura 3: Carta geografica QGIS (Fonte: elaborazione dell’autore, 2018)

Un’altra zona che ha subìto un cambiamento radicale tra il 1965 ed il 1990 è l’area a nord dello Scalo merci Milano Farini, vicino allo Scalo merci Milano Bovisa, dove erano situati i gasometri della città.

Figura 4: Carta geografica QGIS (Fonte: elaborazione dell'autore, 2018)
Figura 4: Carta geografica QGIS (Fonte: elaborazione dell’autore, 2018)

Nello stesso periodo c’è stato un aumento della concentrazione di piccole fabbriche ed edifici vicino all’Ortomercato e al Frigomercato, ovvero nella zona sud est di Milano tra gli scali merci di Milano Porta Vittoria e Milano Rogoredo.

Inoltre, vicino allo scalo merci della stazione ferroviaria di Milano Lambrate, tra il 1965 ed il 1990 c’è stato un aumento di piccoli edifici industriali nei pressi dell’area Lambretta – Innocenti.

A partire dal 1990 ad oggi gli scali merci della città hanno subìto una contrazione della loro attività, dovuta alla delocalizzazione di un gran numero di industrie e piccole fabbriche.

L’unico scalo merci demolito nel 2001, e dismesso nel 1991, insieme alla stazione passeggeri è quello di Milano Porta Vittoria.

Tutti gli altri ex scali merci del Comune di Milano (Via Bovisasca – Via Privata Carlo Reale, Via Giorgio Stephenson, Farini, Greco-Breda, Lambrate, Rogoredo, Porta Genova e San Cristoforo) sono oggetto di progetti di rigenerazione urbana.

Inoltre durante gli anni Novanta la Pirelli in zona nord est Greco, la Redaelli in zona sud Rogoredo ed i gasometri in zona nord ovest Bovisa erano stati smantellati.


Ho realizzato la mappa scaricando i dati del 2009 per quanto riguarda le “Aree dismesse” dal sito del Geoportale della Regione Lombardia ed i dati del 2017 per quanto riguarda i “Binari industriali” dal sito del Geoportale della Regione Lombardia.

Ho raggruppato i dati del 2017 e 2009 in un nuovo gruppo chiamato “Infrastrutture industriali attive dopo il 1990 e attualmente dismesse

Figura 5: Carta geografica QGIS (Fonte: elaborazione dell'autore, 2018)
Figura 5: Carta geografica QGIS (Fonte: elaborazione dell’autore, 2018)

Sui dati del 1965 e del 1990 ho lavorato in due fasi: innanzitutto ho scaricato dal sito del Geoportale del Comune di Milano i dati della “Carta Tecnica Comunale – Scala 1:2.000 (Format: jpeg – CRS: ETRF00)” per gli anni 1965 e 1990. Nella seconda fase ho disegnato le aree industriali e gli scali merci ferroviari nelle zone interessate, prima per l’anno 1990 e poi per il 1965, con la creazione finale di due nuovi gruppi chiamati “Infrastrutture industriali attive nel 1990 e attualmente dismesse” ed “Infrastrutture industriali attive nel 1965 e attualmente dismesse


Per agevolare la visualizzazione dei periodi storici all’interno della mappa, ho deciso di visualizzare per primo il gruppo “Infrastrutture industriali attive dopo il 1990 e attualmente dismesse” in modo da evidenziare nella mappa i residui industriali abbandonati recenti.

Il secondo gruppo che ho scelto di visualizzare riguarda l’anno 1990, mentre il terzo gruppo è riferito al 1965.

Ho deciso di visualizzare i tre gruppi partendo dal periodo più recente, fino al periodo più vecchio.

Figura 6: Carta geografica QGIS (Fonte: elaborazione dell'autore, 2018)
Figura 6: Carta geografica QGIS (Fonte: elaborazione dell’autore, 2018)
Figura 7: Carta geografica QGIS (Fonte: elaborazione dell'autore, 2018)
Figura 7: Carta geografica QGIS (Fonte: elaborazione dell’autore, 2018)

Ho semplificato la visualizzazione delle carte geografiche, riproducendola su Google My Maps.

Figura 8: Binari abbandonati allo scalo Milano Farini (Fonte: foto dell'autore, 2016)
Figura 8: Binari abbandonati allo scalo Milano Farini (Fonte: foto dell’autore, 2016)
Figura 9: Scalo Milano Porta Romana nel 2002 (Fonte: Oliva, 2002)
Figura 9: Scalo Milano Porta Romana nel 2002 (Fonte: Oliva, 2002)
Figura 10: Scalo Milano Porta Romana (Fonte: foto dell'autore, 2017 + 2019 + 2020)
Figura 10: Scalo Milano Porta Romana (Fonte: foto dell’autore, 2017 + 2019 + 2020)
Figura 11: Scalo Milano San Cristoforo dismesso (Fonte: foto dell'autore, 2020)
Figura 11: Scalo Milano San Cristoforo dismesso (Fonte: foto dell’autore, 2020)
Figura 12: Scalo merci Milano Bovisa (Fonte: Google Maps, 2020)
Figura 12: Scalo merci Milano Bovisa (Fonte: Google Maps, 2020)
Figura 13: Stazione e scalo di Milano Porta Vittoria. L'area merci era localizzata alle estremità (Fonte: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990)
Figura 13: Stazione e scalo di Milano Porta Vittoria. L’area merci era localizzata alle estremità (Fonte: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990)
Figura 14: Estensione dello scalo Milano Porta Vittoria verso il macello comunale, il mercato ortofrutta ed il Frigomercato (Didascalia elaborata dall'autore, fonte: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990)
Figura 14: Estensione dello scalo Milano Porta Vittoria verso il macello comunale, il mercato ortofrutta ed il Frigomercato (Didascalia elaborata dall’autore, fonte: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990)
Figura 15: Scalo merci localizzato a sinistra nella stazione di Milano Rogoredo (Fonte: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990)
Figura 15: Scalo merci localizzato a sinistra nella stazione di Milano Rogoredo (Fonte: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990)
Figura 16: Scalo merci di Milano Lambrate con il collegamento verso lo Stabilimento Innocenti (Didascalia elaborata dall'autore, fonte: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990)
Figura 16: Scalo merci di Milano Lambrate con il collegamento verso lo Stabilimento Innocenti (Didascalia elaborata dall’autore, fonte: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990)
Figura 17: Scalo merci Milano Stephenson (Fonte: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990)
Figura 17: Scalo merci Milano Stephenson (Fonte: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990)
Figura 18: Scalo merci e stazione di Milano Porta Genova (Didascalia elaborata dall'autore, fonte: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990)
Figura 18: Scalo merci e stazione di Milano Porta Genova (Didascalia elaborata dall’autore, fonte: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990)
Figura 19: Scalo merci di Milano Greco Pirelli (Fonte: Google Maps, 2020)
Figura 19: Scalo merci di Milano Greco Pirelli (Fonte: Google Maps, 2020)


FONTI (ULTIMA CONSULTAZIONE 19.01.2018):

  • Figura 9: immagine reperita dal libro di Federico Oliva, 2002.
  • Figura 12: Google Maps, 2020.
  • Figura 13: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990.
  • Figura 14: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990, didascalia elaborata dall’autore,.
  • Figura 15: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990.
  • Figura 16: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990, didascalia elaborata dall’autore.
  • Figura 17: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990.
  • Figura 18: Geoportale SIT Comune di Milano, Carta Tecnica Comunale, 1990, didascalia elaborata dall’autore.
  • Figura 19: Google Maps, 2020.
  • OLIVA F., 2002, L’urbanistica di Milano. Quel che resta dei piani urbanistici nella crescita e nella trasformazione della città. Con sei itinerari, Hoepli, Milano.

4 pensieri su “L’evoluzione industriale di Milano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...