Alitalia Airport Train by FS

La compagnia aerea Alitalia e le Ferrovie dello Stato Italiane in un’occasione si sono unite per conquistare ulteriori quote di passeggeri. L’intesa storica ha portato alla sperimentazione del servizio di trasporto “Alitalia Airport Train by FS” chiamato anche “Volo di superficie”.

Il progetto ideato nel 1991, prevedeva un particolare ed unico servizio di trasporto aereo effettuato con dei treni delle Ferrovie dello Stato su due tratte della nostra penisola.

La partenza dei treni avveniva alla stazione ferroviaria dell’Aeroporto di Fiumicino con arrivo senza soste intermedie a Firenze e Napoli. Il servizio ferroviario, iniziato il 29 Giugno 1992, prevedeva l’utilizzo di convogli formati da quattro unità usando il materiale rotabile delle Automotrici FS ALe.601 con le sue rimorchiate modificate per l’occasione dalle Officine di Cittadella del Gruppo Firema.

Figura 1: Elettromotrice ALe.601.050 con la livrea Alitalia (Fonte: scansione dal Catalogo LIMA di proprietà dell'autore, 2
Figura 1: Elettromotrice ALe.601.050 con la livrea Alitalia (Fonte: scansione dal Catalogo LIMA di proprietà dell’autore, 2020)
Figura 2: Rimorchiata Le.601.011 + Rimorchiata mista passeggeri / Bagagliaio Le.481.003 + Elettromotrice ALe.601.055 con la livrea Alitalia (Fonte: Scansione dal Catalogo LIMA di proprietà dell'autore, 2020)
Figura 2: Rimorchiata Le.601.011 + Rimorchiata mista passeggeri / Bagagliaio Le.481.003 + Elettromotrice ALe.601.055 con la livrea Alitalia (Fonte: Scansione dal Catalogo LIMA di proprietà dell’autore, 2020)
Immagine 3: Convoglio alla presentazione del servizio nella Stazione di Fiumicino Aeroporto di Fiumicino (Fonte: Tutto Treno, autore Marco Bruzzo, 1992)
Immagine 3: Convoglio alla presentazione del servizio nella Stazione di Fiumicino Aeroporto di Fiumicino (Fonte: Tutto Treno, autore Marco Bruzzo, 1992)

Le motrici ALe.601 sono state costruite a partire dal 1961 ed erano note per aver stabilito nel 1963 il primato italiano di velocità di 225 km/h, superato successivamente solo dagli elettrotreni ETR.450 e ETR.500.
Erano stati progettati per essere treni veloci e di prestigio. I convogli ALe.601 di prima e seconda serie potevano raggiungere la velocità di 180 km/h, mentre quelli di terza serie arrivavano alla velocità di 200 km/h con un’accoglienza di 60 passeggeri in prima classe. Appartenevano alla famiglia delle ALe.601 anche diversi gruppi di rimorchi pilota con posti di 1^ classe (gruppo Le.601), di 2^ classe (gruppo Le.780) ed anche con comparto bagagli o ristorante[1].

Figura 4: ALe.601 con la livrea originale alla stazione di Ancona (Fonte: www.stagniweb.it, autore Giorgio Stagni, 2000)
Figura 4: ALe.601 con la livrea originale alla stazione di Ancona (Fonte: http://www.stagniweb.it, autore Giorgio Stagni, 2000)
Figura 5: ALe.601.010 con la livrea originale ad Ancona Marittima (Fonte: Flickr, autore Stefano Paolini, 2000)
Figura 5: ALe.601.010 con la livrea originale ad Ancona Marittima (Fonte: Flickr, autore Stefano Paolini, 2000)
Figura 6: ALe.601.039 con la livrea originale a Bari Centrale (Fonte: Flickr, autore Johannes Smit, 1991)
Figura 6: ALe.601.039 con la livrea originale a Bari Centrale (Fonte: Flickr, autore Johannes Smit, 1991)

I convogli partivano due volte al giorno, tutti i giorni della settimana, secondo orari studiati per garantire le coincidenze con i più importanti voli internazionali ed intercontinentali della rete Alitalia.

Figura 7: Motrice ALe.601.046 (Fonte: Flickr, autore Silvano Vecchi, 1992)
Figura 7: Motrice ALe.601.046 (Fonte: Flickr, autore Silvano Vecchi, 1992)

Il primo treno da Firenze partiva alle ore 8:20 per arrivare a Fiumicino alle ore 11:00. Il secondo treno partiva alle 13:25 con arrivo in Aeroporto alle 15:50. Invece dalla stazione ferroviaria dell’Aeroporto di Fiumicino a Firenze erano previsti due treni: alle ore 9:10 e alle ore 12:30. Infine, per la tratta da Napoli all’Aeroporto di Fiumicino era possibile prendere il treno in due diversi orari: 8:13 e 13:10 con possibilità di ritorno alle ore 9:00 e alle ore 12:40[2].

Figura 8: ALe.601 a Roma Tiburtina (Fonte: Flickr, autore Gianluca Detti, 1993)
Figura 8: ALe.601 a Roma Tiburtina (Fonte: Flickr, autore Gianluca Detti, 1993)

Il servizio ferroviario era equiparato a tutti gli effetti ad un volo aereo, sia nelle tariffe (erano applicate le stesse tariffe per i voli nazionali) sia nei singoli servizi.

Figura 9: Logo “Airport Train by FS” (Fonte: Flickr, autore Gianluca Detti, 1993)
Figura 9: Logo “Airport Train by FS” (Fonte: Flickr, autore Gianluca Detti, 1993)

Durante il viaggio in treno venivano offerti dei pasti completi nella classe business oltre alla possibilità di poter leggere gratuitamente i quotidiani e consumare bevande. Inoltre, si potevano noleggiare dei telefoni portatili e personal computer. Il treno Alitalia poteva essere utilizzato anche da coloro che non erano muniti di un biglietto aereo al check-in del treno con la possibilità di pagare una tariffa di 127˙500 lire.

Figura 10: ALe.601.050 alla Stazione di Firenze (Fonte: Il Portale dei treni, autore Luigi Maurizio Iorio, 1992)
Figura 10: ALe.601.050 alla Stazione di Firenze (Fonte: Il Portale dei treni, autore Luigi Maurizio Iorio, 1992)
Figura 11: Disegno con gli interni dei convogli modificati per il servizio Alitalia (Fonte: Forum Ferrovie.it, data sconosciuta)
Figura 11: Disegno con gli interni dei convogli modificati per il servizio Alitalia (Fonte: Forum Ferrovie.it, data sconosciuta)

Il servizio aereo svolto con treno durò solamente fino al 30 Giugno 1994 a causa degli elevati costi. Dopo la chiusura, ai treni vennero rimossi i loghi Alitalia e “Airport Train by FS” per poter essere utilizzati su altre tratte ferroviarie insieme a composizioni miste con la livrea originale.

Figura 12: ALe.601.067 senza il logo Alitalia in sosta alla Stazione di Milano Centrale (Fonte: Il Portale dei treni, autore Marco Viaretti, 1994)
Figura 12: ALe.601.067 senza il logo Alitalia in sosta alla Stazione di Milano Centrale (Fonte: Il Portale dei treni, autore Marco Viaretti, 1994)
Figura 13: ALe.601 senza il logo Alitalia a Messina (Fonte: Flickr, autore “Godaisan 2000”, data sconosciuta)
Figura 13: ALe.601 senza il logo Alitalia a Messina (Fonte: Flickr, autore “Godaisan 2000”, data sconosciuta)
Video 1: Ale 601 2 and a car with an Extra Train passes Orvieto at 160 km h (Fonte: YouTube, autore “tergv200”, 2009)
Video 2: ALe 601 LIVREA ALITALIA ANNI ’90 (Fonte: YouTube, autore “poseidon 116”, 2012)

Negli anni successivi tutti i convogli ALe.601 hanno ricevuto il cambio di livrea da parte di Trenitalia (ex Ferrovie dello Stato), oltre ad essere utilizzati per il “Sistema Controllo Marcia Treno (SCMT)”.

Figura 14: ALe.601.003 in sosta a Verona Porta Nuova (Fonte: Flickr, autore Silvano Vecchi, 2001)
Figura 14: ALe.601.003 in sosta a Verona Porta Nuova (Fonte: Flickr, autore Silvano Vecchi, 2001)
Figura 15: ALe.601.039 con la livrea XMPR in sosta a Rimini (Fonte: Flickr, autore Silvano Vecchi, 2004)
Figura 15: ALe.601.039 con la livrea XMPR in sosta a Rimini (Fonte: Flickr, autore Silvano Vecchi, 2004)
Figura 16: ALe.601.064 e rimorchio Le.700.003 che compongono il Treno Sperimentazione SCMT di UTMR Firenze (Fonte: Flickr, autore Roberto Di Trani, 2007)
Figura 16: ALe.601.064 e rimorchio Le.700.003 che compongono il Treno Sperimentazione SCMT di UTMR Firenze (Fonte: Flickr, autore Roberto Di Trani, 2007)
Video 3: Ale 601 dell’UTMR Firenze (Fonte: YouTube, autore “EurostarCity”, 2009)

NOTE:

  • [1] Catalogo LIMA 1996-97 di proprietà dell’autore.
  • [2] La Repubblica 18 giugno 1992.

FONTI (ULTIMA CONSULTAZIONE 30.04.2020):

36 pensieri su “Alitalia Airport Train by FS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...